BALISIO-Grigna settentrionale

Sci Alpinismo
  • Località di partenza | BALISIO
  • Difficoltà percorso | BS
  • Dislivello compiuto | 1687m
Descrizione itinerario

Grigna Settentrionale – 2410 m – (Grignone) da Balisio.

Insieme alla Grigna Meridionale (Grignetta) è sicuramente la montagna più importante per i Lecchesi. Fruibile d’estate come d’inverno è un vero parco giochi per escursionisti e nella stagione invernale anche per ciaspolatori e scialpinisti. Proprio per questi ultimi riserva alcune salite davvero meritevoli fra cui quella contemplata in questo articolo. Sebbene la salita per eccellenza sia quella con partenza da Pasturo descriviamo la salita da Balisio perche fruibile per un periodo più lungo dell’inverno e inizio primavera.
SALITA
Lasciata l’automobile nei pressi della chiesetta del Sacro Cuore (usciti dalle gallerie della nuova Lecco-Ballabio si prosegue per un tratto verso Introbio e prima di arrivare al Colle di Balisio, nei pressi di un distributore si svolta a sinistra e si segue la strada) ci si incammina in piano per un brevissimo tratto lungo il torrente Pioverna e in vista del ponte senza parapetti che attraversa il torrente si abbandona la strada e salendo diagonalmente il pratone sulla sinistra si entra nel bosco in corrispondenza di una traccia poco visibile ma con bolli rossi. La si segue, facendo attenzione a non perdere di vista i bolli rossi, superando delle costruzioni; in corrispondenza di una di queste a qouta circa 1050 m si calzano gli sci e si prosegue salendo lungo dei prati. Procedendo diagonalmente si passa sotto le costruzioni del Pialleral per raggiungere dopo altri 400 metri circa di dislivello il rifugio/bivacco dei comolli, ai piedi del ripido muro che porta in cresta e che costituisce la via invernale di salita al Grignone. Dalla cresta il panorama è di prim’ordine; altri 20 minuti e si raggiunge la bellissima cima con il rifugio Brioschi subito sotto di essa.
DISCESA
La discesa può essere effettuata:
1) scendendo il costone subito sotto la croce di vetta e facendo attenzione alle bastionate di rocce che lo delimitano sulla destra scendendo; più sotto sempre facendo attenzione alle bastionate è possibile congiungersi alla discesa del punto 2) oppure tagliando a sinistra sempre con lo sguardo verso valle ricongiungersi al rifugio/bivacco dei Comolli (richiede neve assolutamente sicura).
2) scendendo nel vallone a destra avendo alle spalle il rifugio (richiede condizioni di neve sicure);
3) lungo la via di salita.

A cura della guida alpina DARIO MARIANI

Note

In salita si può anche proseguire alla baita a quota 1050 metri circa e ricongiungersi più avanti all’itinerario di salita da Pasturo.

Tracciato GPS
Download
X