MTB2_ anello al pialleral

Mountain Bike
  • Località di partenza | BALLABIO
  • Dislivello compiuto | 700m
  • Altitudine massima raggiungibile | 1430m
Descrizione itinerario

Arrivando in auto da Lecco lungo la provinciale nr. 62, poco dopo Ballabio vediamo sulla nostra sinistra, in località Balisio, un grande distributore di benzina; lì accanto una stradina e una indicazione per il rifugio Pialleral. La imbocchiamo e in meno di 10 minuti arriviamo alla Cappella del Sacro Cuore. Nelle vicinanze l’indicazione per il rifugio Pialleral. Si sale su questa carrareccia fino a trovare sulla destra una strada privata, solitamente sbarrata da una catena. Si imbocca quest’ultima, aggirando il costone che separa la valle dei Grassi Lunghi e la valle dell’Acqua Fredda, fino al suo termine, per proseguire poi su un sentiero pianeggiante il quale porta ad incrociare la strada agricola che sale da Pasturo. Si segue ora in salita questa sterrata fino a giungere al Pialeral, una vasta zona pianeggiante a ridosso della Grigna Settentrionale. Il percorso ora sale fino al punto dove si trovava il rifugio Tedeschi distrutto nel 1986 da una grande valanga. (1430mt.) Si ridiscende a destra su sentiero con gradini, passando accanto al rifugio Antonietta. Più avanti incrociamo la strada fatta in precedenza; la ripercorriamo in discesa fino al primo tornante dove si imbocca la mulattiera che scende a Pasturo. Bisogna prestare attenzione alla forte pendenza, soprattutto se umido, anche se il fondo rimane per vari tratti cementato. Ritrovatisi sulla strada agricola la si percorre fino alla cappelletta degli alpini dove sulla destra si riprende la mulattiera. Giunti nel bosco si abbandona il sentiero che scende per prendere una traccia che si dirige a destra (non ci sono indicazioni). Per un tratto il fondo diventa sconnesso, fino a giungere in vista di una casa. In discesa si arriva alle prime case di Baiedo. Pedalando nelle strette vie del paese arriviamo nel centro di Pasturo, centro turistico della Valsassina. All’uscita del paese risaliamo la strada che conduce al Pialeral, prima su fondo asfaltato poi su sterrato. Arrivati ad un bivio si seguono le indicazioni per l’agriturismo Brunino. Un ultimo strappo ci conduce su un altopiano prativo e quindi una bella strada sterrata riconduce al punto di partenza.

Tracciato GPS
Download
X