PRIMALUNA-Rifugio Riva

Trekking
  • Località di partenza | PRIMALUNA
  • Dislivello compiuto | 504m
  • Altitudine massima raggiungibile | 1100m

 

 

Descrizione itinerario

Superato lungo la strada provinciale il centro del paese, subito all’inizio della discesa per Cortabbio si trova una carrareccia che scende a sinistra fino al torrente Pioverna e lo attraversa sul ponte detto di Primaluna. Si procede in salita via via piu ripida, si oltrepassa il Monumento degli Alpini e si giunge all’inizio del Val Baredo. Qui si piega a sinistra, prima di attraversare il ponticello, e con salita continua si perviene alla radura dell’Alpe Rotin, ove si traversa in diagonale verso destra e quindi si rimonta quasi direttamente il costone del Piatte fino all’Alpe Piatte. II sentiero prosegue in salita lungo il costone ed in breve raggiunge il Rifugio, visibile solo quando se ne è raggiunto il piazzale.
Volendo ( vdi traccia gpx allegata, per gentile concessione dell’ottimo sito conlatestafralenuvole.org), si può allungare, di fatto costruendo un itinerario di ben altro spessore fisico, arrivando al Rifugio Bogani e poi proseguendo per Val dei mulini e Sentiero dei Faggi

Note

L’itinerario Rifugio Riva-Rifugio Bogani, che trovate in queste proposte, apre poi ovviamente la porta ad innumerevoli possibilità in #leccomountains

Tracciato GPS
Download
_GPS_Primaluna-Zapel–ValDeMulini-2014.07.20.gpx 23438
X